Su Componidori

Su Componidori

Su Componidori

Su Componidori è il re della Sartiglia. La sua figura ripropone il ruolo del mantenitore degli antichi tornei e delle giostre cavalleresche in quanto "compone", ovvero guida e comanda la corsa, sfidando gli altri cavalieri che vi partecipano.

 

Il 2 di febbraio di ogni anno, nel calendario liturgico ricordato come festa della Candelora, le massime autorità dei due gremi organizzotori della Sartiglia nominano il rispettivo Componidori. Infatti, nella stessa giornata, s'Oberaju Majori, ovvero la massima autorità del gremio dei contadini e il Majorale en cabo, massimo esponente del gremio dei falegnami, tra i numerosissimi cavalieri oristanesi, nominano ciascuno il proprio Componidori, ovvero i due cavalieri che rispettivamente avranno il compito di comandare la Sartiglia della domenica e quella del martedì grasso.

 

Questa investitura ufficiale, accompagnata dagli squilli di tromba e i rulli di tamburo, avviene in entrambi i casi con la consegna di un cero benedetto al Componidori e ai suoi due aiutanti, su Primu e su Segundu Cumponi, che lo accompagnano nell'incarico. Il cero benedetto che consacra l'investitura dei cavalieri, è docorato con l'immagine del santo protettore dei rispettivi gremi e con i nastri che riportano i colori sociali delle corporazioni, rosso per il gremio dei contadini, posto sotto l'invocazione di San Giovanni Battista e rosa e celeste per il gremio dei falegnami, invocato a San Giuseppe.

 

La solennità del cerimoniale della consegna dei ceri richiama da una parte la valenza religiosa di queste antiche corporazioni, dall'altra, con l'atto della consegna del cero, le massime autorità dei due gremi, delegano ai cavalieri, rivestiti dell'incarico di Componidoris, una prerogativa che nei secoli passati era appannaggio diretto proprio dei gremianti. Infatti, come testimoniato nei documenti custoditi presso l'Archivio Storico Comunale di Oristano, nel corso XVIII secolo, erano gli stessi gremianti che, a cavallo, si cimentavano nelle esibizioni equestri e lo stesso Majorale svolgeva il ruolo di Mantenidor, ovvero di capocorsa. Il 2 di febbraio, e quindi la nomina de is Componidoris, segna pertanto il primo atto della Sartiglia ormai alle porte. Il giorno della corsa, la mattina della domenica, e così il martedì successivo, il Componidori protagonista della giornata, dopo una visita alle scuderie degli amici cavalieri, si reca quindi presso l'abitazione della massima autorità del suo gremio.

 

Da qui, intorno a mezzogiorno, un lungo corteo anticipato dai trombettieri e dai tamburini, accompagna il gremio ed il cavaliere prescelto nel luogo dove avverrà il cerimoniale della vestizione de su Componidori. Al corteo partecipano le massaieddas, giovani ragazze vestite con l'antico costume tradizionale oristanese, che nelle corbule e nei cestini recano gli antichi indumenti che indosserà su Componidori. La cerimonia, particolarmente suggestiva, vede le massaieddas impegnate nel far indossare al cavaliere la candida camicia con i pizzi, il coietto, ovvero la lunga giacca senza maniche di pelle ed il cinturone. Il rituale della vestizione, che si svolge su un piccolo palco rialzato, culmina con il posizionamento sul volto del cavaliere dell'antica maschera di legno che, color terra per il gremio dei contadini e color cera per il gremio dei falegnami, segna l'avvenuta trasformazione dell'uomo in Componidori. Trombe e tamburi accompagnano l'intero cerimoniale che termina con la sistemazione di un candido velo di pizzo e di un cappello a cilindro sul capo del Componidori.

 

I nastri che trattengono gli sbuffi della camicia dei due Componidoris, e il colore della camelia sistemata sul velo all'altezza del cuore, rossa la domenica e rosa il martedì, rimandano ai colori sociali dei due gremi, differenziando quindi le due figure di capocorsa protagonisti nelle due giornate. Ultimata la cerimonia, all'interno della sala dove è avvenuta la cerimonia, viene fatto entrare il cavallo, riccamente bardato, sul quale su Componidori salirà direttamente dal piccolo palco. A partire da quel momento il capocorsa dovrà evitare qualsiasi contatto con il suolo, non toccare mai la terra, sulla quale, potrà tornare solo al termine dell'intera giornata delle corse, dopo aver tolto la maschera e smesso i panni de su Componidori.

 

Da qui il corteo dei figuranti in costume, seguito dai trobettieri e dai tamburini, dal gremio e dalla compaggine dei cavalieri, anticipato dal Componidori e dai due suoi aiutanti di campo, raggiunge il percorso della Sartiglia, ovvero la via della cattedrale, dove si svolge la giostra alla stella. Il Componidori apre ufficialmente la corsa effettuando con un tripplice incrocio di spade con il suo secondo quindi, per primo, recandosi nella posizione di partenza, annunciata la corsa dagli squilli di trombe e la rullata dei tamburi, a gran galoppo, armato di spada, tenta di cogliere una stella di metallo, appesa al centro del percorso all'altezza del campanile della cattedrale. Dopo di lui tenteranno la sorte i suoi due compagni di pariglia e, tra i 120 cavalieri partecipanti, solo coloro che verranno scelti nel corso della giostra, dallo stesso Componidori, in genere circa i due terzi dei parteipanti. Al termine su Componidori, restituendo le spade utilizzate dai cavalieri, riceve una lancia di legno, lo stocco. Solamente su Componidori e i suoi due aiutanti potranno tentare nuovamente di cogliere la stella con lo stocco.

 

Ritornato sul percorso su Componidori, consegnando lo stocco riceve per mano della massima autorità del gremio sa pippia de maiu, un doppio mazzo di viole mammole. Benedicendo la folla si reca alla volta della posizione di partenza per chiudere ufficialmente le corse alla stella effettuando sa remada. Si tratta dell'estrema prova di abilità e coraggio compiuta dal Componidori che, affrontando a gran galoppo il percorso, riverso all'indietro sul cavallo, continua a benedire il gremio, la folla e tutti i partecipanti alla corsa. Successivamente l'intero corteo si sposta su un percorso posto a ridosso dell'antica fortificazione medievale della città dove si svolge la seconda parte della manifestazione, le corse a pariglia.

 

Secondo l'ordine di sfilata, tutti i cavalieri, in pariglia, ovvero tre cavalieri su tre cavalli, si cimentano in spericolate evoluzioni acrobatiche. Tutte le corse, ancora una volta sono annunciate dagli squilli di tromba e dai rulli di tamburo. Apre la corsa la pariglia de su Componidori: i tre cavalieri effettuano il percorso a gran galoppo seduti sui cavalli per evitare qualsiasi pericolo per l'incolumità del capocorsa, seguono quindi le altre pariglie che si lanciano al galoppo formando numeri di alta scuola acrobatica. Su Componidori chiude la corsa effettuando un ultima remada, questa volta accompagnato al galoppo dai suoi due compagni di pariglia. Terminate le corse il corteo si ricompone per accompagnare su Componidori presso il locale dove avverrà la cerimania della svestizione.

 

Su Componidori entra a cavallo nella sala e accostandosi al palco, poichè non deve toccare il suolo, lascia il suo destriero senza toccare terra, salendo immediatamente su un tavolo. Il cavallo viene riportato in scuderia da un artiere mentre su Componidori è acclamato da tutti, in un tripudio di trombe e tamburi. Inizia così il cerimoniale della svestizione officiato ancora una volta delle massaieddas, che provvedono subito a togliere il cilindro e il velo di pizzo. Mentre i trombettieri effettuano uno speciale squillo di trombe e i tamburini prolungano lo loro rullata, le massaieddas tolgono finalmente dal volto de su Componidori la maschera: in quel momento, il cavaliere, cessa di essere Componidori e ritorna uomo. Tutti i partecipanti alla corsa e l'intera comunità si stringono quindi all'eroe della giornata che si intratterrà sino a tarda notte nei festeggiamenti con il gremio e con tutti i cavalieri.

contattaci

Informativa sui Cookie

Cookie

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono  aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l’utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l’opzione 'Accetta i cookie "

 

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") . Google Analytics utilizza dei "cookies" , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web   ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser : http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en